Scenette

Il presente regolamento (edizione 2017) sostituisce e annulla tutti i precedenti regolamenti.

  1. NORME GENERALI

1.1. Alla scenetta possono partecipare tutti i ragazzi e le ragazze fino al compimento del diciannovesimo anno d’età incluso.

1.2. Non è obbligatoria la partecipazione alla sfilata per i partecipanti alla scenetta e viceversa.

1.3. Possono partecipare anche i ragazzi non residenti in Meda (vedi punto 1.3. sezione Sfilata).

1.4. La scenetta deve durare al massimo quindici minuti compresa la preparazione, esclusa l’uscita del carro. Si deve dichiarare il momento di inizio dei quindici minuti.

1.5. I carri dei rioni restano in campo fino a quando non sarà terminata la propria scenetta.

1.6. E’ possibile utilizzare in scenetta tutto ciò che è stato utilizzato in sfilata, a proprio piacimento e senza limiti, anche con l’utilizzo di ruote che si possono muovere, ma non a motore.

1.7. Si possono utilizzare elementi e costumi non presenti nella sfilata.

1.8. La consegna del dispositivo di riproduzione audio con le tracce delle scenette di tutti i rioni avverrà entro il pomeriggio del giorno prima della sfilata insieme alle copie di presentazione di quest’ultima (vedi punto 1.7. sezione Sfilata) a un responsabile designato dal consiglio direttivo dell’Associazione Palio dei ragazzi di Meda. I responsabili scenetta dovranno quindi aver cura di ascoltare le tracce prima di consegnare il dispositivo per verificarne l’idoneità. Sarà poi l’Associazione a consegnare il dispositivo all’addetto dell’impianto audio.

1.9. In caso di guasti tecnici audio non causati dalla contrada, gravi infortuni o avverse condizioni meteo, il responsabile della scenetta deve comunicare di voler bloccare la musica. Sarà a sua discrezione decidere se ricominciare dall’inizio o continuare da lì. Nel caso in cui si decide di ripartire da capo non viene più conteggiato il tempo; se invece si sceglie di ripartire da una scena si hanno 20 sec di margine rispetto al tempo complessivo. Nel caso in cui la musica non viene fermata dal responsabile non ci sarà la possibilità di fare ricorsi in un secondo momento.

  1. SEZIONE VALUTAZIONE SCENETTA

2.1 La valutazione della scenetta sarà divisa nelle seguenti voci:

Attinenza al tema (incluse le musiche, avendo cura di considerare però la particolare scena che si sta rappresentando)

Coreografia

Scenografia

Miglior interpretazione considerando il numero di partecipanti e la loro età.

2.2 Per ogni voce ci sarà una valutazione da 1 (= minimo/scarso) a 5 (= massimo/top), la somma dei punteggi delle varie valutazioni darà la classifica finale.

La valutazione non sarà in base ad una classifica ma in base alla valutazione personale del giudice (Es. nella migliore delle ipotesi tutte e quattro le contrade possono essere valutate con il punteggio 5).

2.3 La classifica finale per la sfilata assegnerà ì seguenti punteggi:

  • 08 Punti alla prima classificata
  • 06 Punti alla seconda classificata
  • 04 Punti alla terza classificata
  • 02 Punti alla quarta classificata
  1. PENALITÁ SCENETTA

Se la scenetta dovesse durare più di quindici minuti la contrada verrà classificata al quarto posto nella classifica finale delle scenette. Nei quindici minuti è compreso anche il tempo per la preparazione.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...