Gara delle Macchinine

Nel 1992 fu istituita , su volontà del coadiutore don Italo Miotto, una commissione composta da due rappresentanti per Contrada per discutere sul futuro della manifestazione. Bisognava decidere se c’erano ancora le condizioni per continuare e soprattutto se si riusciva a trovare un modo per far rinascere il Palio.
Non fu facile, ma venne presa la decisione di far costruire delle costose auto a pedali per organizzare una corsa per le vie del paese. Della progettazione e realizzazione venne incaricato Ing. Franco Noè  (legato a Meda dalla presenza di alcuni parenti) proprietario di una ditta che produceva componenti per auto e che aveva avuto esperienze dirette in alcune corse di Formula 3.

Il progetto riscosse, tra i membri della commissione, un grande interesse, in quanto prevedeva una tipologia di “propulsione” diversa da tutte le auto a pedali presenti al tempo. Infatti la forza motrice viene prodotta con un movimento di spinta “orizzontale” e non a con la classica rotazione dei pedali. Questo ha permesso la realizzazione di un telaio (acciaio inossidabile e copertura in vetroresina) allungato e affusolato simile alle auto di Formula 1. Furono realizzate 12 auto in totale (3 per Contrada), pagate per metà dalle contrade e per metà da un privato cittadino.

Per ogni auto ci sono tre piloti, uno per fascia di età (da 16 a 20 anni) (da 21 a 25 anni) (Donne da 16 anni) Le prime due fasce devono eff ettuare 8 giri a testa, mentre la fascia delle donne 3 giri, per un totale di 19. Ai fini dì valorizzare tutti i piazzamenti delle macchine e di favorire un comodo metodo per l’assegnazione delle penalità senza influire sulla spettacolarità della gara, viene stilata una classifica interna alla competizione così composta: dal primo classificato punti 16 / 13 / 11 / 9 / 8 / 7 / 6 / 5 / 4 / 3 / 2 / 1 punto all’ultimo classificato. La somma dei punteggi ottenuti dalle auto di ogni singola contrada permette di stilare una classifica a squadre che assegna il punteggio per il Palio. 8 punti alla prima contrada, 6 alla seconda, 4 alla terza e 2 alla quarta.

Annunci